Sito Ufficiale della Provincia di Imperia - lunedì 20 novembre 2017
Home Provincia di Imperia
Home Space Istituzione Space Aree tematiche Space Servizi Space Provincia in rete Space Informazioni Space Ricerca Space Mappa Space Area riservata
Space

 




Misura 2.1 – RISORSE DEL TERRITORIO
DESCRIZIONE
Lungo tutta l’area di confine sono presenti vaste porzioni di territorio protetto con elevate qualità naturalistiche, paesaggistiche e ambientali, minacciate tuttavia da numerosi fattori di pressione interni ed esterni alle aree stesse. Con questa misura si intende favorire la difesa di tali aree attraverso l’approfondimento e la condivisione della conoscenza dei temi ambientali, l’adozione di strumenti congiunti di pianificazione e gestione delle aree protette e sensibili, la messa a punto di misure adeguate per mitigare gli effetti dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici.
Obiettivo generale: Preservare e gestire la biodiversità, le risorse naturali e il paesaggio dello spazio transfrontaliero
Obiettivi specifici:
- Approfondire la conoscenza sui temi ambientali
- Sensibilizzare la popolazione sullo sviluppo sostenibile e sui temi ambientali
- Definire politiche e interventi di pianificazione e di gestione comuni
- Mitigare gli effetti dell’inquinamento
- Utilizzare in modo sostenibile le risorse naturali

TIPOLOGIE DI AZIONE
1. studi e interventi per l’armonizzazione e la condivisione delle fonti di dati, delle conoscenze e delle metodologie; messa in rete delle informazioni esistenti;
2. realizzazione di eventi congiunti volti a sensibilizzare e a educare la popolazione allo sviluppo sostenibile
3. azioni e interventi finalizzati alla creazione di corridoi biologici, di reti ecologiche e alla valorizzazione di siti geologici;
4. progettazione e applicazione di modelli per la gestione coordinata dei parchi naturali e delle aree protette di interesse transfrontaliero;
5. studi, scambi di buone pratiche, definizione di protocolli comuni e interventi per la gestione del patrimonio naturale e del territorio;
6. messa a punto di strumenti per il monitoraggio e la gestione coordinata dei litorali e delle acque marine;
7. scambi di buone pratiche sulle politiche di riduzione, sui metodi di smaltimento e sul riutilizzo dei rifiuti;
8. definizione di strumenti e interventi condivisi per la valutazione, la mitigazione e la gestione dei cambiamenti climatici sul territorio di frontiera;
9. azioni per il miglioramento/mantenimento della qualità dell’aria, dell’acqua e del suolo;
10. studi, scambi di buone pratiche, definizione di protocolli comuni e interventi per l’uso, lo sfruttamento e la gestione delle risorse endogene (acqua e bosco) e delle energie rinnovabili e alternative;
11. investimenti materiali e immateriali nel campo della filiera legno-energia.

MODALITÀ ATTUATIVE E PRIORITA’
La misura sarà attuata attraverso le tre procedure previste dal PO: progetti singoli (bando di gara), PIT (invito a presentare proposte), progetti strategici (a regia).

BENEFICIARI
Stato francese, Regioni, Province e Dipartimenti, enti locali, enti di gestione dei Parchi naturali e altri enti pubblici responsabili della difesa, pianificazione e gestione del territorio.
Soggetti compatibili con le finalità della misura (associazioni, …)

MODALITA’ DI FINANZIAMENTO
I tassi di aiuto indicati si applicano ai piani finanziari di ogni beneficiario a titolo delle procedure Progetti singoli, PIT e Progetti strategici.

Totale

Contributo pubblico massimo

Autofinanziamento minimo

100%

90%

10%

 

Fesr 74%

Nazionale (I+F) 26%

 

REGIMI DI AIUTO
Gli aiuti di Stato saranno accordati in base ai regolamenti CE n. 68 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti destinati alla formazione”), e 70 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore in favore delle piccole e medie imprese”) del 12/1/2001 (pubblicati sulla GUCE n. L10 del 13/1/2001) e al regolamento CE n. 1998 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore”) del 15/12/2006 (pubblicato sulla GUUE n. L379 del 28/12/2006).

CODICI UE
40 - Energie rinnovabili: solare
41 - Energie rinnovabili: da biomassa
42 - Energie rinnovabili: idroelettrica, geotermica e altre
44 - Gestione dei rifiuti domestici e industriali
47 - Qualità dell’aria
48 - Prevenzione e controllo integrati dell’inquinamento
49 - Adattamento al cambiamento climatico e attenuazione dei suoi effetti
51 - Promozione della biodiversità e protezione della natura (compresa Natura 2000)

INDICATORI

Indicatori di realizzazione

Unità di misura

Risultato atteso

Progetti sulle energie da fonti rinnovabili

4
Progetti per mitigare effetti dell’inquinamento 6
Progetti per l’adattamento ai cambiamenti climatici 6
Progetti per preservare e gestire la biodiversità 12
Soggetti attuatori 100
 

Indicatori di risultato

   
Azioni di sensibilizzazione e informazione 15
Reti e sistemi informativi congiunti realizzati
Protocolli di azione comune

12
15
Interventi in aree protette 18
Iniziative per l’aggiornamento degli operatori 10



 

designdesigndesign
design
design
designdesigndesign
design
  Rainbow