Vai alla home page Vai alla mappa del sito
Provincia di Imperia
© Provincia di Imperia Viale Matteotti, 147 18100 Imperia  -  Tel. 0183 7041 Fax 0183 704318    -   ced@provincia.imperia.it










L'istituzione provinciale oggi

Con la Legge n. 142 varata l'8 giugno 1990 si è dato avvio ad un processo riformatore delle autonomie locali che ha attribuito una nuova fisionomia al modo di essere delle Province, improntando su basi nuove il rapporto istituzionale con lo Stato, con le Regioni e con le civiche comunità.

Tra le principali innovazioni introdotte particolare attenzione merita il riconoscimento della potestà per le Province - così come per Comuni e Comunità Montane - di adottare un proprio Statuto, che è l'atto fondamentale in cui si manifesta in maniera piena e completa l'autonomia di un ente.

Tale autonomia va intesa come potere di autorganizzazione, cioè di disciplina del proprio assetto strutturale (autonomia amministrativa), nonchè come potere di individualizzazione dei fini da perseguire e dei mezzi necessari per la loro realizzazione (autonomia politica e normativa).

A ben guardare il riconoscimento a Province, Comuni e Comunità Montane di un'autonomia statutaria costituisce una naturale conseguenza dei principi sanciti dalla Costituzione (artt. 3, 5 e 128) in tema di autonomie locali.

Il Consiglio Provinciale di Imperia ha approvato il suo Statuto con proprio atto n. 64 del 10.6.1995 e successive modificazioni, nel quale - tra l'altro - ha previsto in seno al Consiglio Provinciale l'elezione del Presidente e Vice Presidente del Consiglio, a cui sono demandate le funzioni di convocazione e funzionamento del Consiglio Provinciale stesso.

La Provincia di Imperia - oltre a svolgere i compiti previsti dalla L. 142/90 - ha lavorato con impegno per la realizzazione del decentramento universitario, riuscendo in pochi anni (dal 1992 ad oggi) a portare presso la nuova sede del Polo Universitario di Imperia - sede distaccata dell'Ateneo Genovese - il completamento dei due corsi di Laurea in Giurisprudenza ed Economia e Commercio.